Ambiente: passi in avanti sul confronto per le bonifiche

Vanno avanti a ritmi serrati i lavori per dare il via alle bonifiche dei siti industriali della Syndial a Macchiareddu e Porto Torres. L’assessore della Difesa dell’Ambiente, Donatella Spano, ha incontrato nuovamente i responsabili della società.

Nel corso del faccia a faccia, ieri sera è stato affrontato il progetto di riqualificazione del sito di Assemini in cui Syndial è presente con lo stabilimento e la Salina Contivecchi. In particolare sono stati analizzati gli interventi di bonifica e di riconversione che riguardano la falda e le aree compromesse (aree interne allo stabilimento, l’Area Isola 5, Is Campus, l’area esterna limitrofa e il deposito costiero). Durante l’incontro, la società ha dichiarato di aver trasmesso la documentazione necessaria per l’acquisizione del parere richiesto dal Ministero dell’Ambiente sull’assoggettabilità a VIA per le bonifiche dell’area. Di conseguenza, il parere sarà rilasciato dall’assessorato in tempi brevissimi.
Questa mattina si è invece riunito il tavolo tecnico per il progetto di bonifica del SIN (sito di interesse nazionale) di Porto Torres.

“Prosegue senza sosta il lavoro sulle bonifiche – ha spiegato l’assessore Spano – che è continuato anche oggi con un incontro tecnico molto dettagliato e proficuo. Stiamo lavorando, in un percorso condiviso anche con la Provincia di Sassari e l’Arpas, per arrivare in fretta alla conclusione del procedimento sulla bonifica della falda, in modo che il Ministero emetta il decreto di approvazione definitiva in tempi rapidi. A breve inoltre apriremo il confronto con le istituzioni territoriali a cui sarà illustrato nel dettaglio il progetto Nuraghe, al fine di accelerare l’espressione del parere di competenza degli enti”.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com