Audizione dell’Assessore della Sanità e dei Sindaci di Ittiri e Thiesi davanti alla Settima Commissione sulla situazione dell’ospedale di Thiesi e sull’ipotesi di riconversione in casa della salute e ospedale territoriale.

La Settima Commissione (Sanità), presieduta da Felice Contu (Udc-Fli) ha sentito in audizione l’Assessore della Sanità Simona De Francisci ed i Sindaci di Thiesi Gianfranco Soletta ed Ittiri Luigi Orani sulla situazione dell’ospedale di Thiesi e sull’ipotesi di riconversione in casa della salute e ospedale territoriale.

In apertura, il direttore generale della Asl n°1 di Sassari Marcello Giannico ha illustrato un piano dettagliato che, partendo dall’analisi della situazione dell’ospedale di Thiesi, ha indicato i possibili interventi in materia di edilizia sanitaria, tecnologie e fabbisogno di personale. “La struttura-ha detto fra l’altro il direttore generale della Asl sassarese-presenta alcune criticità soprattutto sul piano dell’appropriatezza dei ricoveri, provenienti per il 35% dai medici di base e finalizzati prevalentemente ad accertamenti diagnostici. La strategia che abbiamo immaginato, a differenza della linea nazionale che prevede la chiusura degli ospedali con meno di 120 posti letto, è quella di mettere a punto un’offerta al servizio del territorio che diversifica le prestazioni dall’assistenza ospedaliera senza dimenticare l’ottimizzazione della spesa. Ora l’ospedale costa circa 2 milioni l’anno ed ha un personale di 50 unità, con contratti a tempo indeterminato e determinato. A seconda della scelte adottate, si potrebbe passare a 75 unità, con un costo compreso fra i 2.6 e i 2.8 milioni di euro.”

Il Sindaco di Ittiri Luigi Orani dal canto suo, si è soffermato sulla necessità di prendere atto della situazione esistente per migliorarla, dichiarandosi a favore dell’introduzione dell’unità di primo soccorso, che eviterebbe fra l’altro sovrapposizioni con la presenza della guardia medica.

A nome del Comune di Thiesi, il Sindaco Gianfranco Soletta ha auspicato una riconversione del reparto di lungodegenza, sollecitando inoltre una unità di intervento h24, in considerazione della fatto che la strutture rappresenta il riferimento di una vasta utenza proveniente da centri distanti, in alcuni casi, anche 70 km da Sassari.

“Le posizioni sono davvero molto vicine-ha affermato l’Assessore della Sanità on. Simona De Francisci-segno che il tavolo tecnico fra Regione ed amministrazioni locali ha lavorato bene, nella consapevolezza comune che l’ospedale di Thiesi deve cambiare, recuperando efficienza, qualificando sempre più l’offerta di servizi al cittadino e contenendo per quanto possibile i costi. Si tratta di affrontare un investimento nel breve-medio periodo sul quale la Regione è impegnata con risorse già stanziate ed è disponibile a valutare positivamente le richieste relative alle nuove assunzioni di personale medico, a tempo indeterminato (2) e parziale (1)”.

Nel dibattito hanno preso la parola Valerio Meloni e l’on. Francesca Barracciu del Pd e l’on. Gian Vittorio Campus del Pdl.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com