Aggredisce un cliente di un bar, arrestato.

Nel tardo pomeriggio di ieri, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Sassari, ha tratto in arresto per resistenza a P.U., lesioni personali aggravate e possesso ingiustificato di strumenti da taglio, Massimo Iliano Baldino, 39 enne sassarese con precedenti per reati contro la persona, il patrimonio ed in materia di stupefacenti.L’intervento è scaturito da una segnalazione di personale del servizio sanitario 118, che comunicava la presenza, in via Falchi, di una persona che era stata ferita alla testa a seguito di una lite.Gli agenti intervenuti hanno preso contatti con un giovane il quale affermava di essere stato aggredito da un uomo, di cui forniva descrizione e nome, all’interno del Bar “Rubino” in via Mancaleoni, e di essere poi scappato rifugiandosi a casa di un amico.

Gli operatori della Ps si recavano presso l’esercizio pubblico indicato, dove era presente l’aggressore identificato in seguito il quale alla vista degli agenti cercava di allontanarsi.Prontamente bloccato, l’uomo veniva sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di un coltello a scatto. Nella circostanza è stato invitato a seguire  il personale operante in ufficio ma lo stesso, apparso collaborante in un primo momento  è andato in escandescenza opponendosi tenacemente al controllo.Accompagnato presso il pronto soccorso per le cure del caso per una profonda ferita alla mano destra, e dichiarato in arresto, visto il suo stato ansioso è stato accompagnato presso la locale casa circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Il ferito ha avuto una prognosi di 10 giorni con sospetta presenza di un ematoma cerebrale e pertanto ricoverato in osservazione presso il nosocomio sassarese. Sono comunque tuttora in corso indagini per stabilire la causa ed il movente degli accadimenti.Inoltre sono in corso le procedure per l’applicazione dell’art. 100 del TULPS nei confronti del gestore del citato locale.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com