PROSEGUE DIBATTITO SULLA LEGGE FINANZIARIA (2)

Prosegue, in Consiglio regionale, il dibattito sull’articolo 1 del DL 301. La lunga discussione sugli emendamenti 493 e  936  è proseguita con  l’intervento dell’on . Ladu (Fortza Paris) che ha detto di essere contrario a questo emendamento anche perché la  Sardegna e la Maddalena non sono preparate ad accogliere un avvenimento così importante. L’on. Masia  (Misto) ha ricordato che il G8 è importante e sarà un momento di grande visibilità per la Sardegna.

Il consigliere socialista vota  contro entrambi gli emendamenti per lasciare il comma così come è. L’on. Licheri (Sinistra autonomista), invece,  voterà a favore di entrambi gli emendamenti. L’on. Pisano (Riformatori) ha annunciato il voto contrario. L’on. Cugini (Sinistra autonomista) ha chiarito che con questi emendamenti  non si intende  mettere in discussione l’organizzazione del G8. Si vuole solo che  la Sardegna rafforzi la sua posizione nel Mediterraneo e nel mondo. Cugini ha proposto che le iniziative su queste risorse potrebbero essere  discusse dalla Seconda commissione.

L’on. Giuseppe Fadda (Sinistra autonomista) ha detto di essere un pacifista convinto e di votare a favore di questi due emendamenti.  L’on. Marrocu (Pd) annunciando il voto contrario  ha detto che il comma 36 dell’articolo 1 è giustificato dal fatto che si sta preparando un grande avvenimento che accenderà i riflettori di tutto il mondo sulla Sardegna. Gli emendamenti 493 e 936 sono stati bocciati (presenti 72, votanti 68, sì 15, no 53, 4 astenuti)

L’emendamento 867, presentato dalla giunta e sospeso da ieri, integrato dalla giunta è stato approvato (presenti 66, votanti 60, sì 39, no 21, 6 astenuti.

Sull’emendam 278  “modificare nel comma 36 le parole “in occasione del G8” con “in occasione della Festa del popolo sardo (Sa Die de la sardigna)” è intervenuto l’on. Caligaris che ha annunciato il suo voto a favore; favorevole anche l’on.  Uras (Prc), l’on. Atzeri (misto) ; L’on. Pisu (Prc). L’on. Marrocu (Pd) ha detto, invece,  che questo emendamento non è accoglibile. L’esponente del Pd ha chiesto che  sia bocciato e ha invitato la giunta a prendere l’impegno di coinvolgere la Seconda commissione come chiesto dall’on. Cugini.

Contrario, invece, l’on. Dedoni (Riformatori)  che ha detto che la sinistra vuole fare solo propaganda. Sa die de Sa sardinia deve essere lasciata fuori da un camuffamento complessivo.  L’on. Ibba (Misto)  ha dichiarato il voto di astensione sull’emendamento. L’em 278 è stato bocciato.  I lavori proseguono. Red

 

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com