Vasta operazione antidroga della Squadra Mobile cagliaritana, 15 arresti e 100 mila euro sequestrati.

Eri il quartiere periferico di Sant’Elia a Cagliari è stato svegliato all’alba da una vasta operazione antidroga della Polizia di Stato. Infatti gli uomini del Dottor Barbella, Capo della Mobile cittadina, hanno sgominato una banda gestita, pare, con eccellenti criteri manageriali e che portava in cassa enormi guadagni con lo smercio di cocaina ed eroina arrivando ad incassare 60 mila euro ogni mese.

Con qui soldi, il boss, Andrea Perdisci conduceva un tenore di vita elevatissimo con donne, auto di lusso, ville, cavalli e perfino una barca, la “ Margò”, che ha dato il nome all’operazione coordinata dal vice questore Oreste Barbella,

Per l’attività di polizia sono stati impiegati 110 uomini tra sezione antidroga della Squadra Mobile della Questura, supportati dal Nucleo prevenzione crimine di Abbasanta e dalle unità cinofile, oltre a due elicotteri che controllavano il quartiere dall’alto.

Durante l’operazione sono state eseguite 14 ordinanze di custodia cautelare sollecitate dal Pm Gilberto Ganassi e firmate da Gip Giorgio Altieri in cui si ipotizzano i reato di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Allo stesso tempo sono state denunciate altre quattro persone in stato di libertà per favoreggiamento  e reati finanziari..

Durante tutti i controlli, ha spiegato Barbella, non è stato trovato un solo grammo di droga ma su questo eravamo già preparati. Comunque in nostro possesso vi erano già dei filmati e intercettazioni che costituivano oggettivi riscontri di colpevolezza della banda. Quindi si è preceduti agli arresti ed ora tutti sono in carcere a disposizione dell’A.G.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com